sending ....
  • Ci sono due tipi di installazione del programma:
  • Installazione locale/server;
  • Installazione client.

Installazione locale/server:
Questo tipo di installazione permette di installare eCadLite creando una base di dati locale. Infatti come è possibile vedere dalla figura 5a non è possibile scegliere la cartella di installazione dei dati.

Installazione client:
Questo tipo di installazione permette di installare eCadLite con la possibilità di impostare il programma in modo che i file di sistema vengono copiati su un percorso di rete e siano quindi condivisi tra diversi PC client. Con questa installazione verrà impostata in automatico la voce percorso su C:windowsecadpro.ini in modo che il programma lavori già da subito sul percorso di rete selezionato. Tutti gli ordini verranno salvati in rete e saranno quindi visibili dai vari client. Anche il catalogo verrà scaricato da Internet nel percorso di lavoro di rete.

N.B: con installazione di tipo client le modalità di attivazione del programma non cambiano.




Installazione:

E’ necessario eseguire l’installazione con i privilegi di Amministratore.
Per avviare l’installazione come amministratore è necessario cliccare con il tasto destro del mouse sull’icona di lancio, successivamente scegliere la voce Esegui come amministratore da menù a tendina.
Una volta lanciato il Setup del programma, è possibile scegliere la lingua in cui si desidera installare il programma tra quelle rese disponibili dal Setup, figura 2.2.
In fase dell’avvio dell’installazione il Setup esegue un test per verificare la compatibilità Hardware del computer.
Se il test dà esito negativo, le caratteristiche Hardware del computer non sono sufficienti per far funzionare correttamente il programma, il Setup quindi si interrompe.

Gestione file ini:

Il programma utilizza un file ini di configurazione che si chiama ecadpro.ini.
A partire da Windows Vista è stato introdotto da Microsoft il sistema User Control Account (UAC).
Questo sistema di controllo, se non disattivato, impedisce all'utente di salvare file in determinati percorsi tra cui la cartella c:Windows.
Il sistema crea quindi una cartella Windows appositamente per l'utente loggato.
Questa cartella si trova nel percorso C:Users$(utente)AppDataLocalVirtualStoreWindows
Quando si esegue l'installazione o la registrazione del programma ad esempio, il programma salva le informazioni nel file di configurazione presente nella cartella windows utente e non in quella si sistema.
Eseguendo invece il programma come amministratore (pulsante destro - esegui come), il programma ha le credenziali necessarie per salvare le configurazioni direttamente in c:windowsecadpro.ini


In seguito sono elencati i passi che segue l’installazione del programma.




Figura 1: Selezione lingua.

1) Seleziona la lingua e fa click su Ok



Figura 2: Inizio setup.

2) Dopo aver letto le informazioni fornite preme Avanti per proseguire con l' installazione.



Figura 3: Le informazioni riguardanti i requisiti del programma.

3) Dopo aver letto le informazioni riguardanti i requisiti preme Avanti per proseguire con installazione.



Figura 4: Selezione della cartella di installazione.

4) Se desidera installare il programma nella cartella proposta(la scelta consigliata) fa click su Avanti.



Figura 5a: Selezione di installazione di tipo locale.

5a) Dopo aver scelto il tipo di installazione locale fa click su Avanti.
Questa opzione installa nel pc sia i file relativi al programma che ai dati catalogo.



Figura 5b: Selezione di installazione di tipo client.

5b) Dopo aver scelto il tipo di installazione client e la cartella dove desidera installare i dati fa click su Avanti.
Questa opzione viene generalmente selezionata in realtà in cui si ha la necessità di condividere in rete le cartelle dati (catalogo e ordini).
Per prima cosa, è necessario mappare l'unità di rete in cui si desidera installare le cartelle dati (es:server1datievolution --> P:evolution.).
A partire da Marzo 2014, versione 702, è stato introdotto un nuovo pulsante che permette la mappatura della cartella di rete direttamente dal setup (pulsante Map Net Drive).
L'unità di rete così mappata, verrà creata con le credenziali con cui si sta eseguendo il setup, vale a dire credenziali amministrative, e sarà quindi visibile solamente all'interno del setup e all'utente amministratore di sistema. Una volta completata l'installazione, occorrerà mappare nuovamente l'unità di rete per l'utente User in quel momento loggato.
Assicurarsi di avere permessi di lettura e scrittura sulla cartella di rete.
Si consiglia di eseguire questo tipo di installazione con l'aiuto di un tecnico.



Figura 6: Selezione della cartella nel menu Avvio/Start.

6) Se desidera di utilizzare la cartella proposta nel menu Avvio/Start fa click su Avanti, altrimenti scegli un’altra cartella.



Figura 7: Creazione icone Desktop/Avvio veloce.

7) Se desidera creare l’icona di eCadLite su Desktop o nella barra di Avvio veloce seleziona la scelta desidera e fa click su Avanti.



Figura 8: Avvio installazione.

8) Fa click su Installa per avviare installazione.